Elisa Claps: il processo inglese a Danilo Restivo inizierà l’11 maggio. Potrebbe tornare in Italia già a luglio

Dovrebbe esser pronto per la prossima settimana l’avviso di conclusione delle indagini per l’omicidio di Elisa Claps, che vedono come unico indagato dalla Procura di Salerno il 38enne potentino Danilo Restivo, detenuto nel carcere inglese di Winchester per l’omicidio della sarta Heather Barnett.Il primo processo che lo vedrà imputato sarà proprio quello per l’omicidio della


Dovrebbe esser pronto per la prossima settimana l’avviso di conclusione delle indagini per l’omicidio di Elisa Claps, che vedono come unico indagato dalla Procura di Salerno il 38enne potentino Danilo Restivo, detenuto nel carcere inglese di Winchester per l’omicidio della sarta Heather Barnett.

Il primo processo che lo vedrà imputato sarà proprio quello per l’omicidio della Barnett. Dopo la “plea hearing“ dell’8 novembre scorso, durante la quale Restivo si è dichiarato innocente, il prossimo 11 maggio avrà inizio il processo vero e proprio.

E in vista del processo, giovedì mattina il magistrato di coordinamento internazionale Sally Cullen ha incontrato, in Procura a Salerno, il pm Rosa Volpe e il gip Attilio Franco Orio.

Durante l’incontro, riferisce La Gazzetta Del Mezzogiorno, si è anche discussa l’ipotesi di un ritorno di Restivo in Italia, forse a luglio:

Un confronto sulle modalità degli omicidi di Elisa e di Heather ma anche lo studio, l’analisi delle perizie e delle relazioni presentate. Pare che gli investigatori inglesi abbiano chiesto espressamente di poter ottenere la consulenza tecnica depositata dalla professoressa Cristina Cattaneo, che ha analizzato i capelli di Elisa ed è riuscita a stabilire che alcune ciocche sono state tagliate di netto. Ma hanno chiesto anche la consulenza genetica depositata dai carabinieri del Ris. Il gip di Salerno ha disposto che potranno essere trasmessi alla Procura della Corona inglese circa duemila pagine di atti provenienti dall’incidente probatorio di Salerno, non più secretati perché a disposizione delle parti.

Quando si sarà concluso il processo inglese, Danilo Restivo potrà essere estradato in Italia, dove avrà la possibilità di difendersi dalle accuse che gli vengono contestate dalla Procura di Salerno o avanzare istanza al Tribunale del Riesame. Poi, però, dovrà tornare in Inghilterra per scontare l’eventuale pena.

Questo, s’intende, solo nel caso in cui venga condannato. Se sarà assolto, invece, potranno partire le procedure per l’estradizione definitiva.

Ne sapremo di più nel corso delle prossime settimane.

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →