Boscoreale: assenteismo al Comune, 2 mesi senza stipendio per 41 dipendenti

Sono stati giudicati con rito direttissimo i 41 dipendenti comunali di Boscoreale (Napoli) accusati dei reati, in concorso, di truffa a danno dello Stato e falsa attestazione del dipendente pubblico di presenza in servizio. In una parola, assenteismo. I dipendenti erano stati colti in flagranza di reato due giorni fa in un blitz dei carabinieri


Sono stati giudicati con rito direttissimo i 41 dipendenti comunali di Boscoreale (Napoli) accusati dei reati, in concorso, di truffa a danno dello Stato e falsa attestazione del dipendente pubblico di presenza in servizio. In una parola, assenteismo.

I dipendenti erano stati colti in flagranza di reato due giorni fa in un blitz dei carabinieri in municipio. Ora per i prossimi due mesi rimarranno senza lavoro e senza stipendio. Così hanno deciso i giudici presso il tribunale di Torre Annunziata. Spiega il sindaco Gennaro Langella:

«Farò il possibile per assicurare la funzionalità degli uffici, successivamente, in collaborazione con i tecnici valuterò i provvedimenti disciplinari da attuare nei confronti dei dipendenti per i quali sono stati convalidati gli arresti e che sono stati interdetti dai pubblici uffici».


Ma le indagini continuano. Secondo Il Mattino, la Procura di Torre Annunziata starebbe valutando «le responsabilità dei dirigenti degli uffici e dei preposti al controllo che mai hanno segnalato anomalie e abusi».

Le assenze, venute alla luce con i controlli compiuti martedì pomeriggio, sono state comparate con i dati raccolti nei 3 mesi d’indagine (coordinate dal pm Silvio Pavia), in cui le telecamere nascoste hanno filmato da chi e quante volte venissero marcati i badge. In un caso, proprio nel giorno in cui sono avvenuti gli arresti, un solo impiegato aveva passato ben 5 badge sotto la banda magnetica nel congegno marcatempo per favorire le assenze di altrettanti colleghi.


«È enorme la gravità del danno all’efficienza e alle casse pubbliche, che si manifesta sempre sotto forma di disservizi per il cittadino poiché a Boscoreale il fenomeno, ampio e radicato, ha coinvolto un dipendente su tre» ha spiegato il capo della procura di Torre Annunziata, Diego Marmo. Infatti, l’inchiesta riguarda 70 dipendenti su 180: 47 assenti al momento del blitz dell’Arma, 41 dei quali, con condotte più gravi, sono stati arrestati.

Via | Il Mattino

I Video di Blogo

Parma, poliziotto da un calcio in faccia a un manifestante a terra (VIDEO)