L’invasione dell’Iraq da parte di Usa e Inghilterra era illegittima

Per molti questa non sarà una grande novità, ma l’illegittimità dell’invasione dell’Iraq (fino ad allora stato sovrano nonché membro delle Nazioni unite) da parte delle truppe americane e inglesi è stata ora certificata anche da una Corte olandese.Le prove false esibite dagli uomini di Bush e le bugie sparse a piene pagine nei media di

Per molti questa non sarà una grande novità, ma l’illegittimità dell’invasione dell’Iraq (fino ad allora stato sovrano nonché membro delle Nazioni unite) da parte delle truppe americane e inglesi è stata ora certificata anche da una Corte olandese.

Le prove false esibite dagli uomini di Bush e le bugie sparse a piene pagine nei media di tutto il mondo non sono bastate a dare una legittimazione giuridica alla guerra di invasione dell’Iraq: per la Commissione d’inchiesta indipendente voluta dal premier olandese Jan Peter Balkenende la risoluzione 1441 sull’Iraq del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite non era un mandato per l’intervento americano e britannico, visto che il Consiglio di sicurezza dell’Onu non aveva autorizzato alcun intervento armato.

Secondo il rapporto della Commissione guidata da Willibrord Davids (ex presidente della Corte suprema olandese), le informazioni dei servizi olandesi dimostravano come Saddam non fosse in possesso di armi di distruzione di massa, ma le loro conclusioni sono state accantonate al momento di decidere l’invasione dell’Iraq.

Foto | hamed saber