UK: John Sweeney condannato al carcere a vita per l’omicidio di due donne. Le autorità cercano altre tre possibili vittime

John Sweeney, lo vedete in foto, stava già scontando una condanna per aver cercato di uccide con un’ascia l’ex fidanzata Delia Balmer quando si sono aggiunte nuove e ben più pesanti accuse.L’uomo, ora 54enne, è considerato “uno degli uomini più pericolosi della Gran Bretagna” e oggi è stato condannato al carcere a vita per due


John Sweeney, lo vedete in foto, stava già scontando una condanna per aver cercato di uccide con un’ascia l’ex fidanzata Delia Balmer quando si sono aggiunte nuove e ben più pesanti accuse.

L’uomo, ora 54enne, è considerato “uno degli uomini più pericolosi della Gran Bretagna” e oggi è stato condannato al carcere a vita per due omicidi: quello di Melissa Halstead e di Paula Fields.

La prima è stata trovata morta nel 1990, fatta a pezzi e chiusa in un borsone abbandonato sul bordo di un canale di Rotterdam.






La Fields, invece, è stata uccisa nel 2001, stesso modus operandi. Massacrata, fatta e pezzi e abbandonata nei pressi del canale Regent a Londra.

I due casi, però, sono stati collegati solo nel febbraio dello scorso anno grazie alle nuove tecniche di analisi del DNA.

Sweeney, che in quel periodo si trovava già nel carcere di Gartree, è stato notificato delle nuove accuse e oggi, in Tribunale a Londra, è stato riconosciuto colpevole e condannato al carcere a vita, senza possibilità di avanzare richiesta per la libertà vigilata.

Nel frattempo gli inquirenti continuano ad indagare sulla scomparsa di altre tre donne, tutte conosciute da Sweeney e presumibilmente da lui uccise.

Si tratta di una donna brasiliana, Irani, scomparsa a Londra nel 1997, una colombiana di nome Maria, di cui non si hanno notizie dal 1998 e una donna inglese scomparsa negli anni ’80.

Via | BBC News

Ultime notizie su Serial Killer

Tutto su Serial Killer →