Barbarossa, il flop leghista diventa strenna della Regione Lombardia

Ricordate Barbarossa, il kolossal epico firmato Renzo Martinelli che nelle intenzioni della Lega Nord doveva essere una specie di Braveheart padano? Al botteghino era stato un flop clamoroso – finanziato anche con le nostre tasse: ricevette 1,6 milioni di euro di contributi – e alla fine non l’hanno visto neanche i leghisti. Ma si sa,

Ricordate Barbarossa, il kolossal epico firmato Renzo Martinelli che nelle intenzioni della Lega Nord doveva essere una specie di Braveheart padano? Al botteghino era stato un flop clamoroso – finanziato anche con le nostre tasse: ricevette 1,6 milioni di euro di contributi – e alla fine non l’hanno visto neanche i leghisti. Ma si sa, a volte, a volte quello che butti fuori dalla porta, ti rientra dalla finestra.

Infatti la Regione Lombardia ha deciso di elargire ai suoi consiglieri regionali in omaggio proprio un prestigioso dvd dell’epopea

Il logo della Regione con la rosa camuna campeggia in bella vista sul cadeau a tiratura limitata dell’assessore regionale alle Culture, identità e autonomie Massimo Zanello indirizzato a tutti i consiglieri regionali. La prefazione, manco a dirlo, è di Umberto Bossi con tanto di foto. La libertà non si dona

La Libertà no, ma Barbarossa sì: quello te lo tirano dietro. Comprensibili le polemiche dell’opposizione sui costi dell’operazione. Ma qualcuno di voi l’ha visto poi Barbarossa?