Alemanno e Rutelli da Totti. Ennesimo spot elettorale?

E’ una corsa assurda, priva di senso, forse anche inutile, quella compiuta ieri dai candidati a sindaco di Roma Francesco Rutelli e Gianni Alemanno. I due, con l’obiettivo di mettere a segno l’ennesimo spot elettorale, si sono letteralmente precipitati a Villa Stuart per mostrare la loro vicinanza all’infortunato capitano della squadra cittadina Francesco Totti. Alemanno

E’ una corsa assurda, priva di senso, forse anche inutile, quella compiuta ieri dai candidati a sindaco di Roma Francesco Rutelli e Gianni Alemanno.

I due, con l’obiettivo di mettere a segno l’ennesimo spot elettorale, si sono letteralmente precipitati a Villa Stuart per mostrare la loro vicinanza all’infortunato capitano della squadra cittadina Francesco Totti.

Alemanno arriva per primo: “Vengo a fargli i miei migliori auguri, sinceramente, al di là di ogni questione politica. Voglio chiudere la pagina delle polemiche perché è inutile stare a polemizzare sulle scelte politiche di una persona, che vanno sempre rispettate”.

All’uscita è raggiante più che mai: “Abbiamo fatto pace perché c’è stata un pò di polemica nelle settimane scorse. Io gli ho detto che rispetto le sue opinioni e lui ha risposto che collaborerà con qualsiasi sindaco di Roma per aiutare la città, soprattutto sui temi della solidarietà”.
Francesco Totti, infatti, come si ricorderà era stato al centro delle attenzioni di Silvio Berlusconi che non aveva esitato a dargli del matto per aver firmato un manifesto a sostegno del candidato del Partito Democratico Francesco Rutelli che approda, anch’egli, a Villa Stuart nel primo pomeriggio: “Dovevo ringraziarlo – si giustifica con i cronisti – per la sua affettuosità e per la sua amicizia, e poi qui davvero conta il riconoscimento a un’icona di Roma e a un uomo che ha fatto tanto per la città”. E, all’uscita: “Era giusto stare con lui e ‘battergli il cinque’ ci siamo confermati un reciproco in bocca al lupo”.
Stasera, i due candidati a sindaco di Roma, saranno ospiti di Ballarò per il tanto atteso faccia a faccia. A moderare l’incontro sarà il conduttore della trasmissione di Rai3 Giovanni Floris che ha preparato una puntata tutta particolare con un primo momento di discussione in studio (a cui prenderanno parte vari ospiti) e, una seconda parte dedicata al confronto vero e proprio.

I Video di Blogo

Razzismo sul treno Milano-Verona: il video di una passeggera