California: in manette il presunto pedofilo Jose Guadalupe Jimenez. Avrebbe violentato una bambina vestito da clown

L’uomo che vedete in foto si chiama Jose Guadalupe Jimenez e di professione fa il clown. E’ finito in manette ieri a Newport Beach, in California, accusato di uno stupro commesso nove anni fa, il 19 gennaio 2002. Ci è voluto così tanto per identificarlo perchè Jimenez, quando stuprò una bambina di 12 anni, lo


L’uomo che vedete in foto si chiama Jose Guadalupe Jimenez e di professione fa il clown. E’ finito in manette ieri a Newport Beach, in California, accusato di uno stupro commesso nove anni fa, il 19 gennaio 2002.

Ci è voluto così tanto per identificarlo perchè Jimenez, quando stuprò una bambina di 12 anni, lo fece vestito da clown.

Impossibile, quindi, tracciare un suo profilo. Gli investigatori raccolserò il DNA dello stupratore e lo inserirono nel dabatase. Nessun riscontro. Quello stupro era destinato ad essere archiviato come irrisolto.

L’inizio della svolta è arrivato lo scorso anno, quando Jimenez venne sospettato di aver abusato di un bambino. Gli investigatori prelevarono il DNA al 41enne e lo inserirono nel database.

Il riscontro è arrivato solo il mese scorso: il Dna di Jimenez corrispondeva a quello dello stupro avvenuto nove anni prima.

Ieri, dopo qualche settimana di indagine, l’uomo è stato arrestato e condotto nel carcere di Fullerton.

Gli inquirenti sospettano che Jimenez abbia colpito più volte nel corso degli ultimi anni ed hanno quindi invitato altre possibili vittime a farsi avanti.

Via | Los Angeles Times

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →