Per Franco Frattini è più importante la Costituente dell’Olocausto

L’attuale organizzazione dei Ministeri è adeguata alla classe politica italiana? Probabilmente No. Per capirlo è sufficiente riflettere su alcune dichiarazioni di Franco Frattini che dimenticandosi, evidentemente, del suo incarico invece di parlare del rapporto tra l’Italia e l’Estero ragiona sulla riforma della Costituente.Sì. Anche lui. I problemi del Governo, che rispetto al precedente può contare



L’attuale organizzazione dei Ministeri è adeguata alla classe politica italiana? Probabilmente No. Per capirlo è sufficiente riflettere su alcune dichiarazioni di Franco Frattini che dimenticandosi, evidentemente, del suo incarico invece di parlare del rapporto tra l’Italia e l’Estero ragiona sulla riforma della Costituente.

Sì. Anche lui. I problemi del Governo, che rispetto al precedente può contare su una maggioranza compatta (malgrado l’abuso del voto di fiducia), secondo il Ministro degli Esteri sarebbero risolvibili cambiando il sistema legislativo italiano.

“È – ha dichiarato l’esponente politico a proposito di una nuova possibile costituente – un’idea interessante proprio perchè limita i contraccolpi che la lotta politica quotidiana può avere sul dialogo per le riforme”.

O per giustificarsi come è già successo qualche giorno fa quando per spiegare il discorso di Bonn di Silvio Berlusconi Franco Frattini inviò una lettera ai colleghi europei spiegando le anomalie dell’informazione italiana.

A tal proposito, e notando una certa difficoltà del Ministro a parlare di Esteri, gli segnaliamo che in questi giorni si disquisisce molto di olocausto. Ad Auschwitz è stata rubata (e poi ritrovata) la scritta dell’ingresso del campo di concentramento.

A Roma la comunità ebraica ha dissentito pubblicamente contro la decisione di Benedetto XVI di beatificare Papa Pio XII.

Ministro lei, operando per l’Italia all’Estero, crede di poter affermare che tutelerà i non cattolici italiani?

Di questo ci piacerebbe sentirla parlare. Su questo ci piacerebbe confrontarci con lei. Dell’Assemblea Costituente lasci che se ne occupi, semmai ce ne fosse bisogno, il Ministro preposto a farlo.

I Video di Blogo