Silvio Berlusconi guarisce, grazie Pierluigi Bersani, il Partito Democratico

Pierluigi Bersani ha, come abbiamo già sostenuto in altre occasioni, una serie di problemi da risolvere. La sua gestione del Partito Democratico, che deve necessariamente ingranare, non si è contraddistinta per velocità. Questo potrebbe a lungo andare strozzare il progetto politico che segue. Pierluigi Bersani ha, a differenza di chi l’ha preceduto, però ben presente



Pierluigi Bersani ha, come abbiamo già sostenuto in altre occasioni, una serie di problemi da risolvere. La sua gestione del Partito Democratico, che deve necessariamente ingranare, non si è contraddistinta per velocità. Questo potrebbe a lungo andare strozzare il progetto politico che segue.

Pierluigi Bersani ha, a differenza di chi l’ha preceduto, però ben presente che Silvio Berlusconi non lo si può sconfiggere politicamente con l’antiberlusconismo sfoderato da chiunque faccia opposizione senza aver presente un immaginario.

Chi sarebbe, politicamente parlando, Antonio Di Pietro se il Presidente del Consiglio non fosse Silvio Berlusconi? Nessuno. Per governare non basta fare solo opposizione contro qualcuno. Bisogna anche saper immaginare come rendere il paese un posto migliore dove vivere.

Per questi motivi il compromesso proposto da Massimo D’Alema dovrebbe essere supportato da Pierluigi Bersani che per cautela ancora non si sbilancia malgrado il diretto interessato in attesa di ricomparire il pubblico abbia già fatto sapere di essere pronto per parlare con l’opposizione.

“Va bene – ha dichiarato Silvio Berlusconi. Mettiamoli alla prova.”

Per capire cosa? A che punto è la guarigione di entrambi?

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →