Yara Gambirasio: scende a 200 il numero delle utenze telefoniche sospette. Le analisi proseguono

Sono a buon punto le analisi dei tabulati telefonici relativamente all’inchiesta sull’omicidio di Yara Gambirasio, la 13enne scomparsa il 26 novembre scorso a Brembate Sopra e trovata morta il 26 febbraio in un campo di Chignolo d’Isola. Ci siamo già occupati dei tabulati telefonici: dagli oltre 15 mila apparecchi che, tra le 18.30 e le


Sono a buon punto le analisi dei tabulati telefonici relativamente all’inchiesta sull’omicidio di Yara Gambirasio, la 13enne scomparsa il 26 novembre scorso a Brembate Sopra e trovata morta il 26 febbraio in un campo di Chignolo d’Isola.

Ci siamo già occupati dei tabulati telefonici: dagli oltre 15 mila apparecchi che, tra le 18.30 e le 19.00 del 26 novembre scorso, si sono agganciati alle celle di Brembate e di Mapello, gli inquirenti hanno selezionato quelli che, nella stessa serata, si sono agganciati anche alla cella di Chignolo d’Isola e a quelle che si trovano lungo il percorso che separa i due paesi.

Il numero si è drasticamente ridotto: circa 200 utenze telefoniche, ora oggetto di ulteriori approfondimenti da parte degli inquirenti.

Certo, va detto che i risultati potrebbero non essere quelli sperati: l’assassino, sospettano gli investigatori, mentre rapiva Yara e la trasportava a Chignolo per ucciderla, potrebbe aver spento il telefono cellulare o, ipotesi altrettanto valida, potrebbe averlo lasciato accesso in un altro luogo, riuscendo così a crearsi un alibi.

Le indagini proseguono.

Via | L’Eco Di Bergamo

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →