Augusta: uccise e fece a pezzi la fidanzata Francesca Ferraguto, 20 anni a Gianfranco Bari

E’ arrivata ieri sera, dopo quasi due anni dal delitto, la condanna per il 37enne Gianfranco Bari, giudicato colpevole dell’omicidio della fidanzata Francesca Ferraguto, uccisa e fatta a pezzi ad Augusta, in provincia di Siracusa, nel maggio 2009. Il corpo senza vita della 22enne fu ritrovato nell’ottobre dello stesso anno, a cinque mesi dalla sua


E’ arrivata ieri sera, dopo quasi due anni dal delitto, la condanna per il 37enne Gianfranco Bari, giudicato colpevole dell’omicidio della fidanzata Francesca Ferraguto, uccisa e fatta a pezzi ad Augusta, in provincia di Siracusa, nel maggio 2009.

Il corpo senza vita della 22enne fu ritrovato nell’ottobre dello stesso anno, a cinque mesi dalla sua scomparsa, sepolto nella proprietà del padre dell’assassino.

Bari, che ha fornito una piena confessione, è stato condannato ieri a 20 anni di carcere. Il gup Michele Consiglio ha escluso l’aggravante della crudeltà, non accogliendo quindi la richiesta all’ergastolo fatta dal pm.

L’assassino è stato riconosciuto capace di intendere e di volere, contrariamente a quanto sosteneva il legale dell’uomo, Giuseppe Cristiano, che ha già fatto sapere di voler ricorrere in appello.

Via | Gazzetta Del Sud

I Video di Blogo

Gli ultimi minuti di vita di George Floyd

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →