Spigno Saturnia, omicidio: uccisa Valentina Colella, arrestato Carlo Caliman

Ha ucciso la fidanzata con la pistola d’ordinanza, poi si è presentato in commissariato, a Formia, per costitursi. È accaduto nella serata di ieri a Spigno Saturnia (Latina), nel sud pontino. Un delitto che, ancora una volta, sarebbe stato scatenato da motivi di gelosia. La vittima è una donna di 26 anni, Valentina Colella, madre


Ha ucciso la fidanzata con la pistola d’ordinanza, poi si è presentato in commissariato, a Formia, per costitursi. È accaduto nella serata di ieri a Spigno Saturnia (Latina), nel sud pontino. Un delitto che, ancora una volta, sarebbe stato scatenato da motivi di gelosia.

La vittima è una donna di 26 anni, Valentina Colella, madre e insegnante; lui, Carlo Caliman, 39 anni, da due è una guardia provinciale.

Caliman avrebbe estratto la pistola e aperto il fuoco contro la donna dopo una lite. I due, in base alla ricostruzione della polizia, erano in un’auto in via Fornello, traversa della strada statale Formia-Cassino.

Da Latina24ore:

Tra la coppia è nata una violenta discussione, poi entrambi sono scesi dall’auto e l’uomo ha estratto la pistola d’ordinanza e ha sparato. I proiettili hanno raggiunto la ragazza al petto e allo stomaco, uccidendola sul colpo.

L’uomo ha poi lasciato l’arma accanto al corpo, con la canna infilata nel terreno, è risalito in macchina e si è diretto al commissariato di polizia di Formia dove si è costituito. Carlo Caliman ha avuto in passato alcune esperienze come attore nelle fiction “Vivere”, “Incantesimo”, “Il maresciallo Rocca” e “Don Matteo”.

Via | Latina24ore