‘Ndrangheta: 35 arresti cosca Longo di Polistena in operazione polizia

Colpo alla cosca Longo di Polistena: 35 persone sono state arrestate questa mattina. I provvedimenti emessi dal Gip di Reggio Calabria sono stati richiesti dalla locale Dda ed eseguiti dalla Squadra mobile della città dello Stretto. Tra le accuse quella di associazione a delinquere di stampo mafioso ma ci sarebbero anche soggetti indagati per concorso


Colpo alla cosca Longo di Polistena: 35 persone sono state arrestate questa mattina. I provvedimenti emessi dal Gip di Reggio Calabria sono stati richiesti dalla locale Dda ed eseguiti dalla Squadra mobile della città dello Stretto.

Tra le accuse quella di associazione a delinquere di stampo mafioso ma ci sarebbero anche soggetti indagati per concorso esterno in associazione mafiosa. Sotto sequestro preventivo due ville residenziali e tredici ditte, con sede a Polistena (Reggio Calabria), Fondi (Latina) e Roma, per un valore che ammonterebbe a circa 30 milioni di euro.

La cosca Longo di Polistena, considerata tra le più potenti della piana di Gioia Tauro e già colpita nell’operazione Il Crimine del luglio scorso, era stata coinvolta nel 2007 in una inchiesta che aveva portato al sequestro di beni per 3 milioni di euro tra cui, fabbricati, appezzamenti di terreno, mezzi da lavoro e quote sociali di diverse società con sedi in Calabria e a Bologna.

Nota l’infiltrazione del clan nel settore degli appalti pubblici. Sempre nel 2007 la Dda reggina avviò una indagine sugli appalti truccati e su un giro di estorsioni sui lavori dell’autostrada Salerno Reggio-Calabria.

“L’indagine – spiegavano allora gli inquirenti – ha consentito di verificare l’esistenza di accordi intercorsi tra le più potenti cosche della ‘ndrangheta (Piromalli di Gioia Tauro, Pesce di Rosarno, Condello di Reggio Calabria, Longo di Polistena, Mancuso di Vibo, ndr) anche di province diverse da quella reggina, finalizzati alla spartizione dei proventi indebitamente acquisiti, attraverso l’imposizione di una percentuale sull’importo degli appalti e l’assegnazione dei conseguenti lavori ad imprese organiche ai clan in argomento”.

Via | Ntà Calabria

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →