Aggressione a Berlusconi: alcuni parlamentari vogliono denunciare Di Pietro

Dopo l’aggressione di Milano al premier, l’unico politico che ha fatto incredibilmente mancare solidarietà a Silvio Berlusconi è stato Antonio Di Pietro. Coerente con il suo credo antiberlusconista a tutti i costi velatamente ha fatto capire che il Cavaliere se l’è cercata (e praticamente se lo è pure meritato). Nei giorni scorsi Di Pietro aveva


Dopo l’aggressione di Milano al premier, l’unico politico che ha fatto incredibilmente mancare solidarietà a Silvio Berlusconi è stato Antonio Di Pietro. Coerente con il suo credo antiberlusconista a tutti i costi velatamente ha fatto capire che il Cavaliere se l’è cercata (e praticamente se lo è pure meritato). Nei giorni scorsi Di Pietro aveva anticipato quanto poi successo (e forse politicamente lo auspicava)

Se il governo continua ad essere sordo ai bisogni dei cittadini, si andrà allo scontro di piazza, e lì ci scapperà l’azione violenta se il governo non si assume la responsabilità di rispondere ai bisogni del Paese

L’affermazione aveva immediatamente suscitato sconcerto e critiche dal centrodestra di fronte alle evocazioni di azioni violente. Ora dopo la pesante aggressione alcuni parlamentari lo vogliono denunciare per istigazione a delinquere

Le sue parole e i suoi atteggiamenti dell’altro giorno hanno dato legittimazione a tutti coloro che vedono nella violenza il modo migliore per esprimere le proprie opinioni

Di certo questa continua campagna d’odio può evidentemente aizzare qualche testa matta come Tartaglia. Di Pietro non fa mancare quotidianamente insulti e attacchi pesanti a Berlusconi, facendo intendere più volte che alla presunta “dittatura” bisogna rispondere. Detto, fatto; anche se nel modo peggiore.

I distinguo dipietristi su Berlusconi aggredito non fanno che confermare che l’aggravarsi dei toni e della situazione politica non può che giovare alla politica esclusivamente contro Berlusconi dell’Idv. D’altronde distinguersi come opposizione dura e pura al berlusconismo è il motto rivendicato dall’ex pm e se qualche sconsiderato agisce con i fatti alle parole viene quasi fatto passare come risultato dell’odio politico creato da Berlusconi. Che da vittima viene fatto subito passare per colpevole della propria aggressione.

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →