Picchia l’amante? Per la Cassazione deve rispondere di maltrattamento in famiglia

Chi picchia l’amante dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e finirà in carcere. Così stabilisce la sentenza n. 7929 del 1°Marzo 2011 emessa dalla VI Sezione della Corte di Cassazione che in pratica ha esteso il reato di maltrattamento in famiglia anche a una relazione extraconiugale. Scrive Sicilia Informazioni: Gli ermellini, infatti, hanno rigettato il


Chi picchia l’amante dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e finirà in carcere. Così stabilisce la sentenza n. 7929 del 1°Marzo 2011 emessa dalla VI Sezione della Corte di Cassazione che in pratica ha esteso il reato di maltrattamento in famiglia anche a una relazione extraconiugale. Scrive Sicilia Informazioni:

Gli ermellini, infatti, hanno rigettato il ricorso di un fedifrago manesco, con tanto di condanna alle spese, confermando la sentenza del tribunale di Messina. Custodia cautelare in carcere dunque per l’uomo che ha malmenato la sua amante procurandogli volontariamente delle lesioni.

La difesa dell’uomo aveva argomentato che…

non esistevano i presupposti del reato di maltrattamenti in famiglia in quanto il loro assistito conviveva con moglie e figli nell’abitazione coniugale e la sua relazione non avrebbe mai avuto le caratteristiche di “uno stabile rapporto di comunità familiare” tale da determinare quei reciproci rapporti e obblighi di solidarietà e assistenza che sono elementi costitutivi del delitto contestato.

Per i giudici della Suprema corte però il carattere di stabilità del rapporto extraconiugale è da considerarsi rilevante ai fini dell’attribuzione del reato.

Ma, per quanto appaia più che giusta la conferma della custodia cautelare in carcere per un soggetto violento e pericoloso, da un punto di vista strettamente giuridico più di qualche avvocato si domanda attonito: “ma perché forzare il divieto di analogia in materia penale quando la condotta poteva essere comunque punita facendo ricorso ad altre figure di reato già previste, come le percosse o le lesioni?”

Via | IlSole24ore
Foto | Flickr