Stato-Mafia: tutti rinviati a giudizio. E’ il primo verdetto in 4 anni

Tutti gli aggiornamenti in tempo reale. Massimo Ciancimino, l’ex senatore Dell’Utri e l’ex ministro Mancino rinviati a giudizio.

di

Quello di oggi è il primo “verdetto”, dopo quattro anni di indagini (gli accertamenti iniziano nel 2008).

Come si ricorderà, nelle registrazioni depositate agli atti (nel mese di maggio del 2012) finirono anche quattro conversazioni fra Nicola Mancino e il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Le registrazioni, dopo che Napolitano sollevò il conflitto di attribuzione e dopo che la Consulta ha deliberato in merito, sono state inviate al gip perché venissero distrutte.

Tutti rinviati a giudizio nel processo sulla trattativa Stato-Mafia.

Il Giudice per l’Udienza Preliminare di Palermo Pier Giorgio Morosini ha stabilito che tutti e dieci gli imputati dell’udienza preliminare debbano essere sottoposti a giudizio. Dunque, anche Massimo Ciancimino, l’ex senatore Marcello Dell’Utri, l’ex Ministro Nicola Mancino.

(in aggiornamento)

I Video di Blogo