Roma: 18enne denuncia stupro di gruppo in via dei Villini

Ancora una denuncia per violenza sessuale nel centro di Roma. Una ragazza di 18 anni anni, italiana di origine croata, ha raccontato alla polizia di essere stata stuprata da tre persone ieri sera all’interno di un edificio abbandonato in via dei Villini, a pochi metri da via Nomentana, dove sono stati trovati i suoi pantaloni.

di remar


Ancora una denuncia per violenza sessuale nel centro di Roma. Una ragazza di 18 anni anni, italiana di origine croata, ha raccontato alla polizia di essere stata stuprata da tre persone ieri sera all’interno di un edificio abbandonato in via dei Villini, a pochi metri da via Nomentana, dove sono stati trovati i suoi pantaloni. Lo strupro di gruppo sarebbe avvenuto nell’ex sede dell’ambasciata somala, nei pressi di Porta Pia.

La ragazza, intorno alle 23 di ieri sera, ha chiesto aiuto in strada a una passante che ha chiamato il 113. La giovane, in lacrime, si trovava seminuda, senza pantaloni, su via Nomentana poco distante dal luogo del presunto stupro ed è stata trasportata all’ospedale Umberto. La polizia ha fatto irruzione nell’edificio sperando di sorprendere i presunti aggressori che, invece, non c’erano più.

In base a quanto ricostruito (…) la 18enne era uscita di casa dopo una discussione con i genitori e nella zona della stazione Termini ha conosciuto un ragazzo di colore. La ragazza,che probabilmente ieri sera aveva bevuto qualche bicchiere di vino, l’avrebbe seguito nell’edificio dove successivamente sarebbero arrivati gli altri due.

Come ricorda Roma Today si tratta del quarto caso in due settimane:

Si tratta del quarto caso di violenza sessuale in due settimane. Nella notte tra venerdì 11 e sabato 12 febbraio su un autobus una ragazza fu adescata prima e poi violentata e rapinata da un uomo poi arrestato. Mercoledì 16 una giovane americana denunciò uno stupro all’interno di una cabina elettrica di villa Borghese dove un romeno aveva trovato il proprio riparo. Sabato scorso invece una spagnola ha denunciato abusi da due italiani a due passi da Piazza di Spagna.

Il presunto autore della violenza sessuale a Villa Borghese è stato arrestato, sugli altri due casi sono al lavoro gli investigatori della Squadra mobile.

Intanto il sindaco Gianni Alemanno – che dopo lo stupro subìto dalla turista americana aveva deciso di illuminare il Colosseo per solidarietà – in mattinata incontrerà il prefetto Giuseppe Pecoraro per fare il punto della situazione e di quest’ultimo episodio di violenza sessuale denunciata.

Via | Il Messaggero