Sondrio, trovato un corpo nell’Adda: potrebbe essere quello di Hafsa

Il corpo è stato rinvenuto da due pescatori. Le operazioni di identificazione dei resti sono ancora in corso.

Un cadavere non ancora identificato è riaffiorato questa mattina dalle acque del fiume Adda nel territorio di Berbenno, in provincia di Sondrio, e il pensiero della comunità locale è subito andato alla giovanissima Hafsa, la 15enne svanita nell’Adda il 1° settembre scorso mentre stava tentando di raggiungere una piccola spiaggia.

A lanciare l’allarme questa mattina sono stati due pescatori della zona, che hanno notato i resti umani a circa 500 metri dal ponte di San Pietro. Il corpo è stato prontamente recuperato, ma le procedure di identificazione sono ancora in corso.

Le ricerche della giovane Hafsa si erano interrotte venerdì e sarebbero riprese il prossimo 26 settembre. Ora si attenderanno eventuali conferme circa l’identità del cadavere rinvenuto prima di far ripartire la macchina delle ricerche.