Como: sacerdote accoltellato e ucciso, il corpo ritrovato vicino alla Chiesa

Il presunto autore del delitto si sarebbe costituito, buio sul movente

Choc a Como per l’omicidio di un prete, il parroco don Roberto Malgesini, trovato cadavere in strada, nella zona di piazza San Rocco questa mattina, dopo le 7.

Il sacerdote, di 51 anni, sarebbe stato aggredito e accoltellato a morte secondo le prime informazioni. Il corpo di don Roberto, sempre impegnato a favore degli ultimi spiegano i quotidiani locali, è stato rinvenuto nelle vicinanze della sua parrocchia.

Dato l’allarme, sul posto sono giunti il personale sanitario, che non ha potuto fare altro che constatare la morte del prete, i carabinieri e la polizia con la squadra della scientifica che ha eseguito i rilievi.

Il corpo del parroco è stato trovato nella salita che porta alla chiesa. Non distante, gli agenti della scientifica hanno trovato la probabile arma del delitto, un coltello ancora insanguinato.

Mentre gli investigatori erano sul posto, il presunto autore dell’omicidio del sacerdote si sarebbe presentato di sua volontà in caserma confessando il delitto. Si tratterebbe di un uomo di nazionalità straniera, un senzatetto con problemi psichici, che avrebbe accoltellato don Malgesini per motivazioni ancora sconosciute.

Al vaglio di chi indaga l’eventuale ripresa dell’aggressione da parte di telecamere di sorveglianza. Sul luogo della tragedia poco dopo le 8 si è recato anche il vescovo di Como Oscar Cantoni.