Coronavirus, bollettino 13 settembre 2020: +1.458 nuovi positivi su 72.143 tamponi

Il bollettino della Protezione Civile sulla diffusione del coronavirus in Italia con i dati aggiornati al 13 settembre 2020.

Il bollettino diffuso dalla Protezione Civile e dal Ministero della Salute sulla diffusione del contagio da coronavirus COVID-19 in Italia conferma il trend più o meno costante che si registra ormai da giorni: 1.458 nuovi positivi a fronte di 72.143 tamponi eseguiti, circa 20mila in meno rispetto a ieri. A preoccupare un po’, però, è l’aumento delle persone ricoverate con sintomi (+91 in 24 ore, per un totale di 2.042) e le persone che necessitano di ricovero in terapia intensiva (+5, 182 in totale).

Oggi nessuna Regione d’Italia ha registrato zero nuovi contagi e il primato resta ancora una volta alla Lombardia con +265 nuovi casi di COVID. In particolare, i dati più rilevanti sono i seguenti:

– 1.458 nuovi casi (ieri erano stati 1.501)
– 287.753 casi totali
– 7 morti (ieri erano stati 6)
– 35.610 morti in totale
– 443 nuovi guariti (ieri erano stati 759)
– 187 persone in terapia intensiva (+5, ieri erano 182)
– 213.634 dimessi e guariti in totale
– 36.280 persone in isolamento domiciliare
– 2.042 persone ricoverate con sintomi (+91, ieri erano 1.951)
– 38.509 attualmente positivi
– 72.143 tamponi effettuati (ieri erano stati 92.706, 9.818.118 in totale)

Questa è la distribuzione degli attualmente positivi tra le regioni italiane:

8.789 in Lombardia (+265)
2.097 in Piemonte (+82)
3.939 in Emilia-Romagna (+143)
2.967 in Veneto (+142)
4.755 nel Lazio (+143)
2.459 in Toscana (+91)
1.143 in Liguria (+78)
3.941 in Campania (+122)
520 nelle Marche (+39)
1.678 in Puglia (+82)
442 a Trento (+9)
1.793 in Sicilia (+61)
589 in Friuli Venezia Giulia (+45)
579 in Abruzzo (+37)
296 a Bolzano (+40)
1.404 in Sardegna (+33)
438 in Umbria (+24)
395 in Calabria (+14)
36 in Valle d’Aosta (+2)
156 in Basilicata (+3)
93 in Molise (+3)