Terremoto di magnitudo 3.4 al largo di Siracusa all’alba

Nessun danno a persone o cose

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 della scala Richter è stata registrata in mare al largo di Siracusa questa mattina. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) ha rilevato la scossa alle 6.24, con ipocentro a 57 km di profondità ed epicentro a più di 100 km dalle coste siciliane. La scossa non è stata perciò avvertita dalla popolazione e non si hanno notizie di danni a persone o cose.

Ieri pomeriggio al largo di Messina era stata registrata un’altra scossa di terremoto di magnitudo 2.3 mentre stanotte un sisma di magnitudo 2.8 è stato rilevato a Lariano, in provincia di Roma. L’epicentro è stato individuato a 4 chilometri a nord ovest da Lariano, l’ipocentro a 9 chilometri di profondità. La scossa è stata registrata intorno alla mezzanotte.

Già nel pomeriggio di ieri la zona dei Castelli Romani era stata interessata da alcune scosse di terremoto, la più forte delle quali, di magnitudo 3, distintamente sentita dalla popolazione.