Roma: due operai morti in cantiere, precipitati da 20 metri

Sono morti precipitando da 20 metri due operai che stavano tagliando una trave in un cantiere della capitale: sono due italiani di 29 e 53 anni

Incidente mortale in un cantiere edile a Roma: due operai sono morti dopo essere precipitati per 20 metri. Secondo la prima ricostruzione, sembra che le due vittime – due italiani rispettivamente di 29 e 53 anni – stessero tagliando una trave. In fase di accertamento i motivi della caduta: dopo il volo nel vuoto per 20 metri, i due operai sono purtroppo morti sul colpo. Ai soccorritori non è rimasto altro che constatare le cause del decesso.

L’incidente è avvenuto in piazza Lodovico Cerva, zona Vigna Murata. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco del Comando di Roma, che stanno operando con il supporto del Nucleo Speleo-alpino-fluviale e l’Usar per la messa in sicurezza della trave sospesa a circa 20 metri di altezza. Dei rilievi, invece, si stanno occupando agenti Spresal e Polizia scientifica, mentre per le operazioni di messa in sicurezza si attende il via libera del magistrato.

I Video di Blogo