Asti: rave party con 400 persone in barba alle norme anti-Covid 19

Polizia e carabinieri hanno interrotto la scorsa notte un rave party non autorizzato in un’area boschiva di San Martino Alfieri (Asti)

Rave party non autorizzato e in barba alle norme anti-coronavirus ad Asti. Polizia e carabinieri sono intervenuti in mattinata per interrompere una festa che stava andando avanti dalla notte precedente. Al rave party organizzato in un’area boschiva di San Martino Alfieri, lungo il fiume Tanaro, stavano partecipando circa 400 persone, senza alcun rispetto dei decreti governativi sul distanziamento.

All’arrivo delle forze dell’ordine, è stato un fuggi fuggi generale, con i partecipanti che si sono dileguati in diverse direzioni. Secondo i residenti della zona, non è la prima festa non autorizzata che si tiene da quelle parti. Già nel weekend precedente era stata segnalata musica ad alto volume fino al mattino inoltrato. Un atto di scelleratezza inaudito mentre in diverse zone d’Italia si segnalano nuovi focolai di Covid-19.