Coronavirus, bollettino 28 giugno 2020: 22 morti e 174 nuovi contagi

307 dimessi/guariti.

Tutto sommato confortanti anche oggi i dati aggiornati della Protezione Civile sul contagio da coronavirus in Italia. Il numero dei nuovi casi è costante rispetto a ieri con 174 positivi in più (ieri erano 175), mentre il numero di morti è in aumento, perché nelle ultime 24 ore ce ne sono stati 22, mentre ieri erano stati 8, praticamente un record. 13 dei 22 morti erano in Lombardia, cinque in Piemonte, uno a testa per Emilia Romagna, Veneto, Liguria e Abruzzo, mentre tutte le altre regioni non hanno avuto decessi nell’ultimo giorno. Complessivamente il totale dei deceduti è ora di 34.738.

Dei nuovi positivi oltre la metà, ossia 97, sono in Lombardia e 21 in Emilia Romagna. Nell’elenco qui di seguito gli altri dati importanti di questa giornata:
• Attualmente positivi: 16.681
• Deceduti: 34.738 (+22, +0,06%)
• Dimessi/Guariti: 188.891 (+307, +0,2%)
• Ricoverati in Terapia Intensiva: 98 (+1, 1%)
• Tamponi: 5.314.619 (+37.346)
• Totale casi: 240.310 (+174, +0,1%)

Per quanto riguarda la distribuzione dei nuovi casi tra le regioni, oltre ai 97 della Lombardia e i 21 dell’Emilia Romagna ne troviamo tre in Trentino, 14 in Piemonte, quattro in Liguria, cinque in Veneto, uno in Friuli Venezia Giulia, cinque in Toscana, 14 nel Lazio, nove nelle Marche, uno in Calabria e uno in Sardegna.