Glasgow: tre morti e diversi accoltellati in centro

Terrore nel centro di Glasgow, la capitale della Scozia: la polizia parla di “grave incidente” davanti a un albergo, tre morti e diversi feriti

Glasgow – È di tre morti e diversi feriti il primo bilancio di quello che la polizia della capitale della Scozia definisce “un grave incidente” avvenuto in centro città. In un hotel che sembra ospitasse principalmente stranieri, un uomo ha accoltellato diverse persone prima di essere ucciso dalla polizia a colpi di arma da fuoco. Le forze dell’ordine hanno isolato prontamente la zona e alcuni testimoni oculari parlano di diversi feriti trasportati via in barella sanguinanti. La situazione è già tornata sotto controllo e non ci sono più pericoli per i cittadini.

Al momento non si parla di terrorismo, ma le autorità scozzesi hanno confermato che anche un agente di polizia sia stato accoltellato. Quello che la polizia chiama “incidente” è avvenuto presso il Park Inn Hotel, una struttura nella quale vengono ospitati dall’inizio della pandemia principalmente richiedenti asilo. Uno dei testimoni oculari sostiene di aver visto un uomo di colore sanguinante steso per terra di fronte all’albergo, senza capire però se si trattasse di una delle vittime o dell’accoltellatore.

Glasgow: le parole di Sturgeon e Johnson

Sulla vicenda si sono espressi sia il primo ministro scozzese sia il primo ministro britannico. “I miei pensieri sono per tutte le persone colpite – dichiara Nicola Sturgeon – . Per favore state lontani dalla zona, permettete ai servizi di emergenza di fare il loro lavoro e non condividete informazioni non confermate”. Boris Johnson ha invece parlato di “terribile incidente” esprimendo vicinanza alle vittime e alle forze dell’ordine scozzesi. Sabato scorso, in un parco di Reading (Inghilterra) un rifugiato libico Khairi Saadallah aveva ucciso tre persone ferendone altrettante durante un attacco poi marcato di natura terroristica.