Torino, si lancia dal balcone con la figlia per sfuggire alle fiamme

La donna sarebbe in gravi condizioni

Si è lanciata con la sua bambina dal balcone di casa, al terzo piano, per sfuggire alle fiamme che si erano sviluppate nello stabile in cui abitano. È accaduto stamattina, alla periferia di Torino. Madre e figlia sono state soccorse e trasportate in ospedale in codice rosso, spiega il personale del 118 accorso sul posto, in via Rondissone, con ambulanze medicalizzate.

La donna è ora ricoverata all’ospedale San Giovanni Bosco, la figlia – di appena 8 mesi e non di due anni come trapelato inizialmente – al Maria Vittoria. La madre sarebbe riuscita a fare da scudo alla piccola con il suo corpo: lei è grave ma la bambina non sarebbe in pericolo di vita. Il padre era uscito per andare a lavorare.

Il fumo ha intossicato anche un’anziana di un appartamento vicino, le sue condizioni comunque non preoccuperebbero. Secondo i vigili del fuoco, che hanno evacuato altre 15 famiglie usando le autoscale, l’incendio si sarebbe sviluppato a partire da un vano ascensore del palazzo, un vecchio impianto in legno, con 4 piani dello stabile invasi dal fumo.

I Video di Blogo.it