Anche a Parigi la gente è idiota: stazioni affollate, in fuga prima del blocco

Stesse scene viste in Italia che hanno poi contribuito alla diffusione del virus.

Il Presidente della Francia Emmanuel Macron ieri sera ha annunciato misure restrittive per contrastare la diffusione del coronavirus, esattamente come è successo in Italia, e da oggi a mezzogiorno per 15 giorni gli spostamenti saranno fortemente ridotti su tutto il territorio francese, saranno consentiti solo quelli strettamente necessari.

Ebbene, proprio come è successo in Italia, anche in Francia stamattina si sono viste le stesse ridicole scene di gente che affollava le stazioni per fuggire prima dell’entrata in vigore delle nuove norme. Gente che, molto probabilmente, si recherà in diverse zone della Francia stessa e forse d’Europa, prima della chiusura dello Spazio Schengen che scatta alle 12.

E nelle stazioni affollate si è visto chiaramente che non venivano rispettate le indicazioni ripetute dallo stesso Presidente ieri nel suo messaggio alla nazione: tanti, tantissimi gruppetti di gente vicina vicina, anche senza mascherine. Tra di loro quasi certamente molti infetti che ora porteranno a spasso il Covid-19 per la Francia e per l’Europa e tra due settimane saremo ancora qui a parlare di aumento del numero dei contagi. Evidentemente i francesi non hanno imparato nulla dall’Italia, dove i numeri altissimi di contagi e di morti di questi ultimi giorni sono la conseguenza dei comportamenti irresponsabili tra cui, appunto, le fughe all’ultimo minuto su treni affollati.

I Video di Blogo

Video inedito del Daily Mail sull’arresto di George Floyd