Pensa che la moglie abbia il coronavirus: la chiude in bagno per giorni

La moglie incontra una donna cinese proveniente dall’Italia, lui la chiude in bagno per giorni convinto che abbia il coronavirus

Era convinto che la moglie avesse il coronavirus, per questo motivo l’ha chiusa in bagno per giorni. Una delle tante storie di psicosi generate dal virus cinese viene dalla Lituania, precisamente dalla capitale Vilnius ed è finita oggi sulla prima pagina del tabloid Mirror. L’uomo basava la sua convinzione sul fatto che la convivente avesse incontrato nei giorni precedenti una donna cinese proveniente dall’Italia, uno dei focolai più preoccupanti di coronavirus nel mondo.

Tenuta segregata in bagno per giorni, la donna è riuscita comunque a mettere le mani su un telefonino e a chiamare la polizia locale. Gli agenti si sono così recati presso l’appartamento della coppia e alla vista degli stessi, l’uomo ha cercato di giustificarsi di aver adottato le misure consigliate dai medici per limitare il contagio da coronavirus. Sottoposta a tampone in via precauzionale, la moglie è comunque risultata negativa ai test.

I Video di Blogo

Video inedito del Daily Mail sull’arresto di George Floyd