Torino, omicidio del muratore Francesco Daniele: fermato Paolo Ottino

Francesco Daniele, muratore di 44 anni, è stato ucciso tra Torino e Vercelli con un colpo di pistola al petto. In mattinata è stato fermato il presunto killer, Paolo Ottino.

    12.00 – C’è un primo fermo per l’omicidio del muratore Francesco Daniele. Si tratta del 43enne italiano Paolo Ottino, pregiudicato, bloccato nella notte dai carabinieri e già sottoposto a interrogatorio. L’uomo, precisano le autorità, non ha fatto alcuna ammissione, ma sarebbe altamente sospettato di essere l’autore dell’omicidio. Il movente, come ipotizzato fin dalle prime ore, sarebbe collegato al gioco d’azzardo.

E’ stato rinvenuto ieri nei boschi di Verrua Savoia, tra Torino e Vercelli, il corpo senza vita di Francesco Daniele, muratore di 44 anni originario della provincia di Vibo Valentia. Il cadavere è stato scoperto da un contadino: era riverso a pancia in giù tra le sterpaglie lungo la strada provinciale che collega Verrua a Gabbiano Monferrato, aveva un foro d’arma da fuoco al torace.

Non è ancora chiaro se ad ucciderlo sia stata una pistola o un fucile. Pochi i dubbi, invece, sul fatto che si tratti di omicidio, anche se il caso è ancora avvolto dal mistero. Regolamento di conti? Esecuzione per un debito di gioco?

Daniele, sposato e padre di due figli, era un giocatore d’azzardo e aveva qualche precedente penale per droga. E’ stato visto l’ultima volta intorno alle 18 di domenica nel bar di Crescentino, paese del Vercellese in cui era residente, che frequentava regolarmente. La sua automobile è stata ritrovata parcheggiata davanti al locale, segno che l’uomo si sia allontanato insieme a qualcuno.

Secondo quanto ricostruito finora, Daniele sarebbe stato ucciso in un luogo diverso da quello in cui è stato ritrovato. Sarà l’autopsia, già disposta dal pm Patrizia Gambardella, titolare dell’inchiesta, a a fornire maggior i dettagli sulla vicenda.

Nel frattempo gli inquirenti stanno scavando nella vita dell’uomo alla ricerca di elementi che possano spiegare quanto accaduto. Gli interrogatori di amici, familiari e conoscenti sono in corso da ieri.

Foto | Facebook

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →