Agguato a Napoli, ucciso il pregiudicato legato al clan Lo Russo

Agguato all’alba a Miano, nella periferia nord di Napoli. Ucciso un pregiudicato di 44 anni ritenuto vicino al clan Lo Russo.

Omicidio di camorra all’alba di oggi a Miano, nella periferia nord di Napoli. Erano da poco passate le 6.30 quando il 44enne Stefano Bocchetti, pregiudicato legato al clan dei Lo Russo, è stato freddato a colpi di pistola in una sala giochi di via Valente.

L’uomo, stando a quanto ricostruito finora dagli inquirenti, sarebbe stato avvicinato da due persone a bordo di uno scooter e crivellato di colpi mentre si trovava ancora all’interno del locale.

Le indagini si stanno proprio sul clan dei Lo Russo, decimato da una serie di operazioni negli ultimi anni, e sui clan rivale che sarebbero intenzionati a prendere il posto dei Lo Russo per il controllo del territorio.

I Video di Blogo

Gli ultimi minuti di vita di George Floyd