Salerno: grida “Allah Akbar” e aggredisce i vigilantes al pronto soccorso

Salerno: al grido di Allah Akbar ha aggredito due vigilantes all’Ospedale Ruggi d’Aragona, il cittadino extracomunitario poi arrestato dalla polizia

Al grido di “Allah Akbar” ha aggredito due vigilantes all’Ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno. Protagonista in negativo della vicenda è un cittadino extracomunitario che stamattina intorno alle 8:00 era in fila al pronto soccorso con un codice verde. L’uomo avrebbe dato di matto per l’attesa.

Inizialmente il personale sanitario ha provato a farlo calmare senza però riuscirci. L’uomo si è improvvisamente diretto verso il bagno urlando Allah Akbar, seguito dai vigilanti che facevano la guardia al pronto soccorso. Alla loro vista l’extracomunitario è andato ancora di più in escandescenza tirando dal muro uno specchio con l’intenzione di usarlo come arma.

I vigilantes nella colluttazione sono rimasti feriti al viso e alle mani, ma sono riusciti ugualmente a bloccare l’aggressore anche grazie all’intervento di una terza persona, il capo della ditta di vigilanza nel frattempo allertato. Poi sul posto sono giunti gli agenti della polizia di Stato. L’uomo è stato sottoposto a ricovero coatto nel reparto di Psichiatria.

I Video di Blogo

Video, proteste a Milano: il piccolo (ma rumoroso) corteo in Corso Buenos Aires