Pistole e canne mozze nel bar: 30enne arrestato nel Vibonese

In un mobiletto vicino alla cassa c’era una pistola calibro 7.65 con matricola abrasa e il colpo in canna.

di remar

Un piccolo arsenale quello scoperto oggi dai carabinieri in un bar di Francica, in provincia di Vibo Valentia, il cui titolare è stato arrestato. In manette è finito Valerio Tommaso Sorrentino, 30enne incensurato, proprietario del bar The Lair.

Il blitz è stato eseguito dai militari dell’Arma di Francica e del nucleo operativo della compagnia di Vibo Valentia, con l’aiuto dello squadrone eliportato cacciatori Calabria. In un mobiletto accanto alla cassa c’era una pistola calibro 7.65 con matricola abrasa pronta all’uso (con il colpo in canna) e altre quattro cartucce dello stesso calibro.

Il resto delle armi e delle munizioni è stato rinvenuto nel ripostiglio del bar: 2 canne mozzate per fucile calibro 12 con matricola cancellata; 6 cartucce calibro 12 a palla unica in ottime condizioni; quattro cartucce calibro 12 a pallini; 46 cartucce calibro 9; 6 cartucce calibro 7.65 e 5 cartucce calibro 6.35.

Tutto è finito sotto sequestro mentre Sorrentino veniva tradotto nel carcere di Vibo Valentia a disposizione dell’autorità giudiziaria con le accuse di detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione.

Foto © TMNews

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →