Alessandria, ruba la pistola a una guardia giurata e spara sui passanti: tre feriti

Un ventenne di Alessandria è stato fermato con l’accusa di aver rubato la pistola a una guardia giurata e aver sparato alcuni colpi ferendo tre persone, di cui una in modo grave.

Panico in strada ad Alessandria, dove la notte scorsa un ventenne italiano di origine colombiane ha rubato una pistola a una guardia giurata e ha cominciato a sparare contro i passanti, ferendo tre persone prima di essere bloccato e arrestato.

Stando a quanto ricostruito dalle autorità, il giovane avrebbe aggredito la guardia giurata con un punteruolo e si sarebbe impossessato dalla pistola d’ordinanza, caricata con quindici colpi. Poi, per motivi ancora da chiarire, avrebbe aperto il fuoco contro le persone che si trovavano a passare di là in quel momento.

Tra i feriti, oltre all’agente aggredito, ci sono due cittadini marocchini che stavano acquistando delle sigarette da un distributore automatico, mentre un cittadino italiano è stato raggiunto ad un polpaccio. Uno di loro è stato ferito in modo grave, colpito al polmone da uno dei proiettili, ed è ricoverato in ospedale per le grave lesione riportata.

L’aggressore, 20 anni appena, soffre di disturbi mentali e questo spiegherebbe il perchè di questo folle gesto. Al momento è ricoverato in ospedale, in stato di fermo e piantonato dagli agenti.