Terremoto tra Abruzzo e Lazio: scossa di magnitudo 4.4

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.4 è stata segnalata dall’Ingv alle 18.35, con epicentro 5 km a sud est di Balsorano

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.4 è stata avvertita intorno alle 18:35 tra Abruzzo e Lazio. Secondo quanto riferisce l’Ingv, il sisma ha avuto epicentro a 5 km a sud est di Balsorano, provincia de L’Aquila, ad una profondità di 14 chilometri. Tante le segnalazioni ai Vigili del Fuoco, ma solo per lo spavento, poiché non sono stati segnalati danni a persone o cose.

Il terremoto è stato avvertito chiaramente anche a Roma, L’Aquila, Sulmona, Chieti e Pescara. L’ansa riferisce di tante persone scese in strada ad Avezzano (L’Aquila) e in altri comuni della Marsica. I Vigili del Fuoco hanno effettuato interventi e verifiche nella zona, ma già stamattina, il sindaco di Avezzano aveva disposto la chiusura delle scuole in via precauzionale in seguito allo sciame sismico in atto. Già nella notte tra mercoledì e giovedì, infatti, si erano registrate scosse – la più forte di magnitudo 2.8 – tra Balsorano e Pescosolido (Frosinone).