Cuneo: Fatima Mostayd uccisa a coltellate nella sua abitazione. Sentiti amici e conoscenti

E’ giallo a Dronero, piccolo comune di 8mila abitanti in provincia di Cuneo, dopo che il corpo senza vita di Fatima Mostayd, ragazza marocchina di 20 anni, è stato rinvenuto nell’abitazione che la giovane divideva col fratello 16enne.Sedici coltellate all’addome che non hanno lasciato scampo alla giovane, trovata dal fratello poco dopo le 18 di


E’ giallo a Dronero, piccolo comune di 8mila abitanti in provincia di Cuneo, dopo che il corpo senza vita di Fatima Mostayd, ragazza marocchina di 20 anni, è stato rinvenuto nell’abitazione che la giovane divideva col fratello 16enne.

Sedici coltellate all’addome che non hanno lasciato scampo alla giovane, trovata dal fratello poco dopo le 18 di ieri.

Il delitto, rivelano gli investigatori, dovrebbe essere avvenuto tra le 17 e le 18, ora in cui il fratello della vittima si trovava fuori casa.

Nessun segno di effrazione, dettaglio che fa intuire che Fatima conoscesse il suo assassino e gli abbia aperto la porta di casa.

I due fratelli, si apprende da amici e conoscenti, erano arrivati a Dronero da pochi mesi. Si erano trasferiti da Marsala, in provincia di Trapani, dopo la morte dei loro genitori.

Nei primi tempi, entrambi sono stati ospitati in casa di un marocchino e successivamente avevano trovato casa nel centro storico del paese, in via 24 Maggio, nei pressi del Ponte Vecchio, in un piccolo appartamento dove è avvenuto il delitto.

Già sentiti alcuni connazionali della giovane, che potranno aiutare gli inquirenti a ricostruire le frequentazioni di Fatima e le sue ultime ore di vita.

Interrogati anche i colleghi di Fatima, impiegata nell’azienda “Allione” di Villar San Costanzo. Una sua amica l’ha così descritta:

Era una ragazza splendida, non aveva grilli per la testa. Fatima aveva il suo lavoro ed era tranquilla. Era tutta casa e lavoro e viveva con il fratello, senza dare mai alcun segno che potesse meritare un qualche interesse o potesse dar adito a chiacchiere in paese.

Pochi i dettagli diffusi dagli investigatori sul lavoro che stanno svolgendo. E’ chiaro, però, che il fratello della giovane non è tra i sospettati: mentre Fatima veniva uccisa lui stava frequentando un corso professionale per parrucchieri.

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →