Attentato in Afghanistan, 24 morti a un comizio del presidente Ghani

Afghanistan: a provocare i 24 morti al comizio di Ghani sarebbe stata una bomba nascosta in un’auto della polizia

Ancora un’autobomba, ancora un sanguinoso attentato in Afghanistan, questa volta durante un comizio del presidente Ashraf Ghani, nella provincia settentrionale di Parwan. A provocare l’esplosione sarebbe stata una bomba che era stata nascosta in un’auto della polizia.

Il presidente, che sarebbe stato l’obiettivo dell’attentato, è rimasto illeso ha detto il suo portavoce Hamed Aziz, ma ci sono almeno 24 vittime e diversi feriti secondo l’agenzia Reuters che cita fonti ospedaliere.

Dieci giorni fa dopo un attentato a Kabul il presidente americano Donald Trump aveva annullato l’incontro “segreto” che era previsto a Camp David a cui avrebbero dovuto partecipare la fazione più disposta al dialogo dei talebani e il presidente Ghani.