Novara: giovane ucciso a coltellate fuori da discoteca

Un ragazzo è stato ucciso a coltellate intorno alle 2 di notte fuori da una discoteca di Borgo Ticino, in provincia di Novara

Tragedia in provincia di Novara: un ragazzo è stato ucciso a coltellate fuori da una discoteca di Borgo Ticino, in località Campagnola. Poco dopo le due di notte tra domenica e lunedì, fuori dal locale Aeroplano è scoppiata una rissa sembra per una ragazza contesa. Al termine delle colluttazioni, un giovane è rimasto a terra colpito da diverse coltellate. Sul posto sono giunte le forze dell’ordine e i sanitari del 118, i cui tentativi di rianimare il ragazzo si sono rivelati vani. Dopo pochi istanti non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. L’omicida, dopo un breve tentativo di fuga, è stato fermato dai carabinieri.

La Confessione su Facebook

Prima di essere arrestato, l’assassino, Alberto Pastore, ha confessato il suo gesto pubblicando uno status su Facebook. Attraverso il suo profilo sul social network il 23enne ha ammesso davanti a tutti di aver ucciso il coetaneo e amico Yoan Leonardi.

Nel suo post si è scusato con la sua famiglia e con i suoi amici per il gesto che ha compiuto, ma ha comunque addossato la responsabilità di quanto avvenuto alla vittima.