Bologna: tre morti in un garage tra cui bambino di 2 anni: ipotesi omicidio-suicidio

Dramma familiare a Bologna. I corpi senza vita di un bambino di due anni, della madre e di un uomo, forse il padre del piccolo, sono stati rinvenuti intorno alle 13:00 nel garage di un’abitazione di via della Guardia, in zona Santa Viola. Secondo l’ipotesi formulata dagli investigatori si tratterebbe di un duplice omicidio-suicidio. L’uomo

di remar


Dramma familiare a Bologna. I corpi senza vita di un bambino di due anni, della madre e di un uomo, forse il padre del piccolo, sono stati rinvenuti intorno alle 13:00 nel garage di un’abitazione di via della Guardia, in zona Santa Viola. Secondo l’ipotesi formulata dagli investigatori si tratterebbe di un duplice omicidio-suicidio. L’uomo – che stando alle prime informazioni trapelate era finito in manette a ottobre per stalking – avrebbe ucciso a colpi di pistola moglie e bimbo prima di suicidarsi. Dal Resto del Carlino:

Sui tre corpi, infatti, sono stati trovati colpi di arma da fuoco.L’uomo, italiano di 48 anni, è stato trovato già morto fuori dall’auto parcheggiata all’interno del box. I cadaveri della donna e del piccolo sono stati scoperti nell’abitacolo dell’auto.

Secondo i primi riscontri della polizia, il probabile movente andrebbe ricercato in una difficile situazione familiare, complicata da una separazione molto conflittuale tra l’uomo, gia’ conosciuto dalle forze dell’ordine, e la donna, di nazionalita’ straniera.

Secondo i dati diffusi poco più di una settimana fa dall’Eurispes, e riferiti al biennio 2009-2010, sono circa 10 al mese, in media uno ogni 3 giorni, gli omicidi verificatisi in Italia entro la cerchia domestica. Una tendenza che tragicamente sembra non arrestarsi; solo ieri – ne parlavamo stamattina – padre e figlio a Teramo si sono uccisi a vicenda.

Foto | Flickr