Bari, uccide il marito a coltellate: arrestata 29enne

La giovane ha accoltellato il padre dei suoi tre figli durante una lite con la nuova compagna di lui. La confessione è arrivata durante la notte, poche ore dopo il delitto.

Omicidio in famiglia ad Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, dove ieri sera una ragazza di 29 anni, identificata dalle autorità come Nancy Lucente, ha ucciso con una coltellata l’ex marito Francesco Armigero, 30 anni, durante una lite scoppiata nella palazzina in cui la coppia continuava a vivere dopo la separazione, in due diversi appartamenti, in via Monsignor Laera.

La lite, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, sarebbe scoppiata tra Lucente e la nuova compagna e convivente di Armigero a causa di un rimprovero che la 30enne aveva fatto ad uno dei tre figli della coppia. Il 30enne, attirato dalle grida delle due donne, sarebbe intervenuto per separarle, ma l’ex compagna l’ha accoltellato al lato destro del torace.

Inutili i soccorsi. Il giovane è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Miulli ed è deceduto poco dopo a causa della gravità della ferita. All’omicidio hanno assistito numerose persone, dalla nuova compagna della vittima alle famiglie di Armigero e Lucente, fermata sul posto e subito portata in caserma per essere interrogata.

La giovane ha fornito una confessione durante la notte ed è stata arrestata con l’accusa di omicidio. L’arma, un coltello da cucina, è stata recuperata sul posto dagli inquirenti.

I Video di Blogo

Gli ultimi minuti di vita di George Floyd