Delitto di Avetrana: Michele Misseri revoca il mandato all’avvocato Daniele Galoppa

Ancora un colpo di scena nel caso di Avetrana: Michele Misseri, accusato dell’omicidio della nipote Sarah Scazzi, ha revocato la nomina all’avvocato penalista Daniele Galoppa, suo difensore dal 6 ottobre scorso, quando Misseri confessò il delitto e indicò agli inquirenti il luogo in cui aveva nascosto il corpo della 13enne. Galoppa, mai visto di buon


Ancora un colpo di scena nel caso di Avetrana: Michele Misseri, accusato dell’omicidio della nipote Sarah Scazzi, ha revocato la nomina all’avvocato penalista Daniele Galoppa, suo difensore dal 6 ottobre scorso, quando Misseri confessò il delitto e indicò agli inquirenti il luogo in cui aveva nascosto il corpo della 13enne.

Galoppa, mai visto di buon occhio da Valentina e Concetta, rispettivamente figlia e moglie di Michele Misseri, lo scorso 29 novembre era stato fatto affiancare dal penalista romano Francesco De Cristofaro, nominato avvocato di fiducia dalla figlia Valentina.

Michele Misseri, però, aveva confermato il ruolo di Galoppa nominandolo da legale d’ufficio a legale di fiducia.

Ora l’inversione di marcia: Misseri si è recato all’ufficio matricola della casa circondariale per depositare la revoca dell’incarico a Galoppa.

E dire che, secondo quanto dichiarato a La Gazzetta Del Mezzogiorno dallo stesso Galoppa, lunedì scorso Misseri l’aveva implorato di non abbandonarlo, dopo che il legale aveva manifestato l’intenzione di lasciare l’incarico.

Se a questo si aggiunge quanto scritto lunedì scorso dai giudici del tribunale dell’appello che hanno respinto il ricorso presentato dai legali di Sabrina Misseri – “può ritenersi plausibile che il Misseri non gradisse la presenza dell’avv.De Cristofaro nominatogli dalla figlia Valentina” – questa decisione suona ancor più strana.

Daniele Galoppa, al momento, non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale. Questa sera, come da programma, sarà ospite della trasmissione Quarto Grado su Rete 4 ed è lecito aspettarsi che l’argomento verrà affrontato.

A difendere Michele Misseri, per ora, resta Francesco De Cristofaro, che giorni fa aveva dichiarato:

Il fatto che il signor Misseri mi abbia voluto nominare suo difensore non piace ad alcuni personaggi che prestano servizio permanente effettivo in questa immensa quanto arbitraria aula mediatico-giudiziaria. Mi limito ad informare tutti coloro che hanno osato o in futuro oseranno seminare gratuite insinuazioni sulla rigorosa fedeltà al mandato conferitomi dal signor Misseri, che avranno modo di spiegarsi meglio nelle sedi giudiziarie.

Via | La Gazzetta Del Mezzogiorno

I Video di Blogo

Ultime notizie su Sarah Scazzi

Tutto su Sarah Scazzi →