Cattolica Eraclea: Antonio Giordano spara alla ex e al compagno, poi si suicida

Un uomo ha tentato di uccidere a colpi di pistola la sua ex convivente e il suo nuovo compagno a Cattolica Eraclea, nell’Agrigentino, poi con la stessa arma si è suicidato. Antonio Giordano, 52 anni, secondo la ricostruzione dei carabinieri, dopo aver sparato alla donna, di 27 anni, ha esploso alcuni colpi di pistola in

di remar


Un uomo ha tentato di uccidere a colpi di pistola la sua ex convivente e il suo nuovo compagno a Cattolica Eraclea, nell’Agrigentino, poi con la stessa arma si è suicidato.

Antonio Giordano, 52 anni, secondo la ricostruzione dei carabinieri, dopo aver sparato alla donna, di 27 anni, ha esploso alcuni colpi di pistola in aria prima di puntare l’arma contro se stesso e premere per l’ultima volta il grilletto.

L’uomo avrebbe agito accecato dalla gelosia, secondo un tragico copione ripetutosi più volte negli ultimi mesi, l’ultima a Mercatello di Salerno poco più di una settimana fa. Stamattina intorno alle 8,30 Giordano avrebbe incontrato la sua ex insieme al nuovo compagno, un giovane marocchino, in un bar del centro cittadino.

Ne sarebbe scaturita una lite e una volta fuori in strada il 52enne avrebbe estratto una pistola calibro 9 regolarmente detenuta aprendo il fuoco all’indirizzo della coppia, che a quel punto ha tentato di fuggire verso casa.

Giordano ha però raggiunto i due nell’abitazione esplodendo alcuni proiettili che hanno ferito il marocchino a un braccio e a una mano. Poi dopo aver puntato l’arma contro la donna Giordano è tornato in strada e si è suicidato con un colpo in bocca, davanti ai carabinieri.

Le condizioni del giovane ferito non sarebbero gravi. Insieme alla compagna, in stato di shock, l’uomo è stato portato all’ospedale di Ribera. Giordano, raccontano adesso in paese, non aveva mai dato segni di squilibrio.

Via | Agrigento Notizie