Ivrea: tabaccaio spara e uccide ladro, legittima difesa?

Furto in una tabaccheria di Pavone Canavese, alle porte di Ivrea: il titolare ha aperto il fuoco ferendo a morte un cittadino moldavo

Ivrea – Si è concluso in tragedia un furto presso una tabaccheria di Pavone Canavese. Tre persone hanno assaltato l’attività, ma il titolare che abita al piano di sopra ha aperto il fuoco uccidendo uno dei ladri. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine del posto, che hanno tradotto il titolare della tabaccheria in Procura. Al momento, però, il magistrato non ha disposto alcun provvedimento nei suoi confronti, poiché potrebbe beneficiare della nuova legge sulla legittima difesa.

La polizia sta indagando, ma secondo la prima ricostruzione, la sparatoria sarebbe avvenuta intorno alle ore 3 di notte in via Torino. Svegliato dai rumori provenienti dal piano di sotto, il titolare della tabaccheria si sarebbe svegliato e impugnata la pistola ha sorpreso i tre malviventi aprendo il fuoco. Uno dei tre, un cittadino di origini moldave, è stato colpito da alcuni dei sette colpi esplosi ed ha perso la vita. Gli altri due complici, invece, sono riusciti a dileguarsi.