UK: il leader musulmano Mohammed Hanif Khan condannato per aver violentato un 12enne

Mohammed Hanif Khan, imam 42enne di Stoke on Trent, Regno Unito, è stato condannato ieri per violenza sessuale ai danni di un bambino di 12 anni e per tentata violenza ai danni di un altro ragazzino.Le violenze sarebbero avvenute nel periodo tra il 1° luglio e il 16 ottobre 2009, quando Khan, approfittando della sua


Mohammed Hanif Khan, imam 42enne di Stoke on Trent, Regno Unito, è stato condannato ieri per violenza sessuale ai danni di un bambino di 12 anni e per tentata violenza ai danni di un altro ragazzino.

Le violenze sarebbero avvenute nel periodo tra il 1° luglio e il 16 ottobre 2009, quando Khan, approfittando della sua posizione di guida spirituale, avrebbe più volte violentato un 13enne che era solito frequentare la moschea di Copper Street.

Tutti gli episodi di violenza, è emerso nel corso del processo, sarebbero avvenuti in aree della moschea in cui non sono presenti telecamere a circuito chiuso.

Oltre al 13enne, preso di mira dal leader musulmano, ci sarebbe anche un’altra vittima: suo cugino, di 15 anni, a cui Khan avrebbe fatto diverse avances, sempre rifiutate.

Per questo, oltre all’accusa di violenza sessuale, il 42enne è stato condannato anche per tentato stupro.

L’entità della condanna sarà resa nota a giorni. Nel frattempo Mohammed Hanif Khan si trova rinchiuso in carcere.

Via | Stoke & Staffordshire

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →