Cuneo: 20enne in bici ucciso da un’auto pirata

Cristian Barra è deceduto prima del suo arrivo al 118 di Saluzzo dove il medico di turno ne ha constatato la morte. Caccia la pirata della strada.

di remar

Un ragazzo di 20 anni, Cristian Barra, è stato investito e ucciso da un pirata della strada a Ceretto di Busca, in provincia di Cuneo, intorno alla mezzanotte di ieri. Il guidatore dopo l’impatto è fuggito senza nemmeno chiamare i soccorsi e facendo perdere le sue tracce, almeno finora.

Barra, originario di Verzuolo, secondo una prima ricostruzione dell’incidente, era in sella alla sua bicicletta, quando alle spalle gli è piombata l’auto che l’ha investito senza lasciargli scampo. A chiamare il 118 è stato poi un altro automobilista di passaggio.

I carabinieri di Cuneo hanno avviato le indagini, raccogliendo tutte le testimonianze utili a identificare l’auto pirata e quindi il conducente.

Il ragazzo è deceduto prima del suo arrivo all’ospedale di Saluzzo dove il medico del pronto soccorso non ha potuto fare altro che constatarne la morte. Barra era all’ultimo anno dell’Istituto Agrario di Verzuolo, oggi per lui sarebbe stato l’ultimo giorno di scuola, da festeggiare con i compagni, prima degli esami di Stato.

© Foto Getty Images