Venezia, sfruttamento della prostituzione: 8 arresti

Otto membri di un sodalizio criminale finalizzato allo sfruttamento della prostituzione sono stati arrestati stamattina tra Venezia, Treviso e Vicenza.

Gli agenti della squadra mobile di Venezia hanno condotto un’operazione finalizzata alla decapitazione di un sodalizio criminale composto da cittadini romeni e albanesi che si occupava di far arrivare in Italia giovani ragazze dall’Est Europa e le costringeva a prostituirsi per strada.

In manette, a partire dalle prime ore di oggi, sono state 8 persone, membri dell’organizzazione criminale, tutti accusati di sfruttamento della prostituzione e residenti tra le province di Venezia, Treviso e Vicenza. La giovani, tutte poco più che diciottenni, venivano costrette a prostituirsi da una parte all’altra del veneto.

Seguono aggiornamenti.

Foto © Getty Images – Tutti i diritti riservati