Omicidio Simonetta Cesaroni. Forse oggi la sentenza per l’ex fidanzato Raniero Busco

Potrebbe arrivare in giornata, probabilmente in tarda serata, la sentenza di primo grado nel processo sull’omicidio di Simonetta Cesaroni, trovata morta il 7 agosto 1990 nell’ufficio dove lavorava in via Poma a Roma.Unico imputato, ne abbiamo parlato più volte in passato, è Raniero Busco, ex fidanzato della vittima, per il quale il pm Ilaria Calò


Potrebbe arrivare in giornata, probabilmente in tarda serata, la sentenza di primo grado nel processo sull’omicidio di Simonetta Cesaroni, trovata morta il 7 agosto 1990 nell’ufficio dove lavorava in via Poma a Roma.

Unico imputato, ne abbiamo parlato più volte in passato, è Raniero Busco, ex fidanzato della vittima, per il quale il pm Ilaria Calò ha chiesto una condanna all’ergastolo.

Oggi i giudici della Terza Corte d’Assise di Roma ascolteranno le controrepliche delle parti civili e del pm Calò, poi si riuniranno in Camera di Consiglio e, già in serata, potrebbero emettere la sentenza.

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →