Scozia: stupra un agnello, poi trovato morto. Si cerca ragazzo sui 20 anni

Ci siamo occupati spesso di sesso con gli animali, pratica illegale in molti Paesi eppure più frequente di quanto si possa pensare, viste le varie condanne e denunce degli ultimi anni.L’ultimo caso è emerso ad Edimburgo, in Scozia, dove un ragazzo di circa 20 anni è stato sorpreso a violentare un agnello.E’ accaduto la notte


Ci siamo occupati spesso di sesso con gli animali, pratica illegale in molti Paesi eppure più frequente di quanto si possa pensare, viste le varie condanne e denunce degli ultimi anni.

L’ultimo caso è emerso ad Edimburgo, in Scozia, dove un ragazzo di circa 20 anni è stato sorpreso a violentare un agnello.

E’ accaduto la notte scorsa, in un campo a pochi passi dalla Silverknowes Road. Un passante ha notato la scena ed ha allertato i soccorsi che, al loro arrivo, non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’animale.

Gli agenti giunti sul posto erano disgustati. L’agnello era molto giovane e i segni di violenza sessuale erano piuttosto evidenti. Sarà l’autopsia a stabilire se il decesso dell’animale sia collegato alla violenza o se, ipotesi meno probabile, l’angello era già morto prima dell’aggressione.


Il giovane, di circa 20 anni, è riuscito a fuggire prima dell’arrivo delle autorità, ora intenzionate a fare di tutto pur di ritrovarlo.

In queste ore stanno passando di casa in casa alla ricerca di possibili testimoni oculari o di qualcuno che conosca il giovane, forse non nuovo a questo tipo di pratiche.

Il motivo di tanto affanno nel rintracciare ed arrestare questo ragazzo è ben spiegato da uno psichiatra che lavora per le autorità locali:

Chi mette in atto pratiche del genere è più propenso a commettere atti ancor più deviati. Questo potrebbe il primo passo di un serial killer. Questa persona va fermata ed interrogata prima che possa tornare a colpire di nuovo.

Via | The Scottish Sun