Padova: prostituta brasiliana sgozzata nella sua abitazione

Proseguono a pieno ritmo le indagini sull’omicidio della 35enne Iulsa Sousa Moreira, brasiliana ballerina di lap-dance trovata morta nel suo appartamento di Monselice, in provincia di Padova.L’assassino, secondo la ricostruzione degli inquirenti, avrebbe ucciso la donna con una coltellata al collo, poi l’avrebbe portata in bagno ed avrebbe tentato di darle fuoco. Infine, una volta


Proseguono a pieno ritmo le indagini sull’omicidio della 35enne Iulsa Sousa Moreira, brasiliana ballerina di lap-dance trovata morta nel suo appartamento di Monselice, in provincia di Padova.

L’assassino, secondo la ricostruzione degli inquirenti, avrebbe ucciso la donna con una coltellata al collo, poi l’avrebbe portata in bagno ed avrebbe tentato di darle fuoco. Infine, una volta spente le fiamme, l’avrebbe ricoperta con sacchetti di plastica.

La vittima, che lavorava anche come prostituta, era clandestina in Italia e divideva l’appartamento con una connazionale regolare, la stessa che ha allertato le autorità e segnalato l’omicidio.

Poche le certezze sul caso: è evidente che, vista l’assenza di segni di effrazione o di furto, la vittima abbia aperto la porta di casa al suo assassino.

Due le ipotesi più accreditate: quella del regolamento di conti nel mondo della prostituzione e quella dell’omicidio commesso da uno dei suoi clienti.

Per questo motivo gli inquirenti stanno interrogando la conquilina della 35enne, cercando di ricostruire le sue frequentazioni e le sue ultime ore di vita.

Via | Il Giornale di Vicenza

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →