Bari: 43enne getta acido sul volto della moglie e ferisce il cane di famiglia. Arrestato

Maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, sequestro di persona e maltrattamento di animali: queste le accuse mosse nei confronti di G.T., 43enne di Santeramo in Colle, in provincia di Bari.E’ accaduto tutto nella tarda mattinata di ieri quando l’uomo, accecato dalla gelosia, ha versato sul volto della moglie acido per batterie ed ha ferito a coltellate


Maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, sequestro di persona e maltrattamento di animali: queste le accuse mosse nei confronti di G.T., 43enne di Santeramo in Colle, in provincia di Bari.

E’ accaduto tutto nella tarda mattinata di ieri quando l’uomo, accecato dalla gelosia, ha versato sul volto della moglie acido per batterie ed ha ferito a coltellate il cane di famiglia, accorso in difesa della donna.

La vittima, 46 anni, è riuscita a fuggire dall’appartamento e si è rifugiata da una vicina di casa. Da lì è riuscita ad allertare i soccorsi e a far arrestare il marito.

Lei se l’è cavata con una prognosi di 10 giorni, mentre il 43enne è finito in carcere.

Stando a quanto rivelano gli inquirenti, l’uomo non era nuovo a comportamenti violenti, sempre taciuti dalla moglie per paura che la situazione potesse ulteriormente degenerare.

A casa della coppia, perquisita dopo l’arresto del 43enne, sono stati rinvenuti il coltello usato per ferire il cane e una bottiglia contenente l’acido.

Il cane, un pittbul di circa un anno d’età, è stato ferito al dorso e a una zampa ed è stato ricoverato in una clinica veterinaria.

Via | L’Unione Sarda