Antonella Conserva:”Sono innocente” continua il processo per l’omicidio del piccolo Tommaso Onofri

“Sono in carcere senza colpa, solo per essere la compagna di Alessi. Mi hanno strappato mio figlio e buttato in carcere senza colpa, sono in confusione mentale da due anni, da quando non posso fare la madre”. Queste le parole di Antonella Conserva. Si dichiara innocente, una vittima del sistema, la cui unica colpa sarebbe

“Sono in carcere senza colpa, solo per essere la compagna di Alessi. Mi hanno strappato mio figlio e buttato in carcere senza colpa, sono in confusione mentale da due anni, da quando non posso fare la madre”.

Queste le parole di Antonella Conserva. Si dichiara innocente, una vittima del sistema, la cui unica colpa sarebbe quella di aver un marito che ha ucciso un bambino, Tommaso Onofri, che ha fatto piangere, l’Italia, che ha commosso una nazione, che ha mostrato uno dei lati peggiori degli esseri umani.

E’ storia di due anni fa, ma sembra che già tutti si siano dimenticati di questa vicenda folle. Ed i tempi della giustizia italiana non è che certo aiutino a conservare una buona memoria degli eventi. Per un buona sintesi della vicenda, con date, dettagli, e un efficace riassunto, potete leggere qui, su wikinotizie.

I Video di Blogo

23° anniversario della morte di Francesco Pepi

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →